UNA NUOVA POESIA DI TIZIANA MIGNOSA

“DOLCE E’ LA MUSA CHE CATTURA”

               Se solo tu potessi immaginare

                       quanto in verità le muse

     non siano quello che di loro si vocifera

         ma semplicemente seducenti mezzi

                    messi lì dall’esistenza stessa

                 che pare si diverti a stuzzicare

          chi la porta tiene aperta all’emozione.

                          Per l’avidità dell’occhio

                                    di chi s’incanta

                                  e col sorriso crea

                                  ha labbra a miele

                       la dea che porta a catturare

                            la scintilla incantatrice

                                del momento grato

                               che in faccia struscia

                                la dolce esuberanza

                               della bellezza amata.

                                            Emozione

                                se il sentimento crea

                                              Fremito 

                          che s’imbriglia sulla tela

               o impreziosisce carta ancora spoglia.

                          Se solo tu potessi cogliere

                               l’intensità del brivido

             quando quella mano tra i capelli passo

                                e passa e ancora passo

                                  come se tu non stessi lì

                                           a desiderare ciò

                                 che non potrai mai avere.

                                        Mentre anch’io poeta

                                                   ingoio l’esca

                                                con tutto l’amo

                                              quando i pensier

                                  si fanno presto turbamento

                                          e la coda al desiderio

                                       languidamente leccano.

                                                  Se solo tu sapessi

                  quanto le muse si diano spesso il cambio

                                                         ma il canto

                                       è sempre per l’amato Amore

                                                       che a volte c’è

                                                  a volte s’allontana

                     ma di sicuro sta sempre dove batte il cuore.

                               (Tiziana Mignosa   –   Aprile 2011)


          Ringrazio l’amica Tiziana che ieri, in occasione del mio compleanno, mi ha regalato questa che, personalmente, ritengo sia una delle più belle poesie che lei abbia scritto e che sono felice di poter pubblicare anche per voi che la leggerete!

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • semprevento  On 11/05/2011 at 22:58

    In effetti questa frase l’ho già sentita…è anche così…donata assume forse il garbato profilo di chi la riceve.
    Io trovo assai difficile commentare una poesia..perchè penso sempre alle motivazioni di chi le scrive..ed entrare nell’intimo di un poeta…non è per tutti….
    quindi le parole son sempre le stesse se davvero la poesia esprime bellezza!
    questa lo è davvero…e con lei anche il disegno.

    Una mia poesia? mah..io non so scrivere poesie ….scrivo parole….forse si chiameranno poesie….ma…
    buonanotte e sogni d’oro…tanto oro.
    vento

  • Donatella  On 11/05/2011 at 22:07

    Molto bella, complimenti a Tiziana e grazie a te per averla postata…buona serata ad entrambi e un abbraccio!

  • semprevento  On 11/05/2011 at 15:07

    …hai ragione…è bellissima…
    complimenti a Lei e a te che l’hai ricevuta.
    artista e poeta…un pò d’invidia la provo 🙂

    • barbatustirolese  On 11/05/2011 at 15:17

      Ciao, carissima. Sono sicuro che sei altrettanto brava e se mi regalerai una delle tue poesie, sarò felice di poterla pubblicare in uno dei mei miei blog. Grazie del tuo commento. Concordo con Tiziana che dice che quando una poesia viene pubblicata non appartiene più all’autore ma è di chi la legge ed io aggiungo la sa apprezzare artisticamente e per i suoi contenuti specie in un’epoca come la nostra così arida.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: