Il simplicissimus

L’Emilia del terremoto non vedrà il becco di un quattrino per la ricostruzione, ormai si è capito. E non è a causa di una particolare malvagità diretta del governo che pure ha la sensibilità sociale di una larva di scorpione, ma a causa della cecità politica nella quale viviamo: il pareggio di bilancio in Costituzione, in sinergia con le altre obbligazioni a cui ci siamo incatenati, aggiunge ai disastri, alle molte tragedie del fragile Paese, un’angoscia finanziaria. Terrremoti, alluvioni, frane, tempeste sono diventate anticostituzionali, visto che sarà necessario togliere soldi da altri capitoli di spesa per porvi rimedio. Era per l’appunto uno degli argomenti con cui un folto gruppo di premi Nobel dell’economia, un anno e mezzo fa aveva scongiurato Obama di non lasciarsi tentare da un passo così folle e insulso al tempo stesso.

Così se non ci sono più soldi per mettere mano ai tanti guasti ambientali causati…

View original post 164 altre parole

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: