Il simplicissimus

Anna Lombroso per il Simplicissimus

Tutte le famiglie felici si somigliano; ogni famiglia infelice è invece disgraziata a modo suo, recita uno degli incipit più folgoranti della letteratura.
Ma una disgrazia invece accomuna le famiglie italiane, la percezione che ne ha il ceto dirigente: quella politica che sopravvive nelle distanze siderali del privilegio e delle rendite consolidate attraverso il compromesso e l’ottusa accettazione di qualsiasi pressione pur di conservare privilegi mediocri, per non parlare di quella nefanda tecnocrazia a mezzadria tra servitù al padronato globale e prepotenza tracotante sui deboli.

Può essere illuminante l’evento di punta, organizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche della famiglia – e dalla Provincia autonoma di Trento e intitolato il Festival della Famiglia. Ma magari fossero solo canzonette. Il Festival invece si propone di “indagare sul ruolo svolto dalla famiglia all’interno della società e di indicare percorsi innovativi a sostegno…

View original post 649 altre parole

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: