Il simplicissimus

Monti NapolitanoDunque siamo arrivati a questo: dopo poco più di un anno di massacri e disastri il governo tecnico si dimette -senza essere stato sfiduciato nel voto e dunque con uno strappo istituzionale – per arrivare ad elezioni anticipate di un mese o due rispetto alla scadenza naturale. E’ il punto più basso cui è arrivata la Repubblica, quello nel quale tutti i nodi vengono al pettine e nel quale pure si può ravvisare una sorta di commedia delle parti inscenata dalla casta per salvarsi.

Forse sarò sospettoso di natura, ma questa accelerazione prodotta da Berlusconi e subito colta da Monti presenta vantaggi per tutte le forze e i personaggi implicati: trenta o sessanta giorni possono parere pochi, ma intanto fanno definitivamente naufragare qualsiasi tentativo, vero o teatrale, di cambiare il porcellum. Offrono al caimano un trampolino forte dal quale lanciarsi nella sua sesta avventura avendo ancora a disposizione gran parte…

View original post 350 altre parole

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: