Suicidi a piè di lista

Il simplicissimus

GUARAN~1Anna Lombroso per il Simplicissimus

Noi (50 uomini, 50 donne e 70 bambini) Guarani-Kaiowá della comunità del tekoha Pyelito kue / Mbrakay,scriviamo questo appello prima di essere attaccati, violentati e gettati nel fiume…

Comincia così la lettera che i capi della  comunità indigenza Guaraní-Kaiowá del Mato Grosso do Sul, hanno scritto annunciando  il  suicidio di massa di 170 persone (50 uomini, 50 donne e 70 bambini), se sarà reso esecutivo l’ordine della Corte federale di privare la tribù della ‘Cambará Farm’, dove sono temporaneamente accampati. Sono stati depredati  del loro territorio, che era anche un luogo di culto, oggetto di una speculazione favorita dal governo. L’inarrestabile progresso in questo caso prevede che il tekoha dei Guarani – Kaiowa si trasformi in profittevoli piantagionio di soia e canna da zucchero, non solo a scopo alimentare, e in terreno di pastura per il bestiamo in attesa di diventare hamburger.

 Non hanno…

View original post 339 altre parole

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: