Il simplicissimus

Voglio pubblicamente ringraziare Giulio Tremonti. La sua mutazione da liberista -leghista – berlusconiano a socialista lombardiano è stata così rapida e clamorosa da far invidia ai camaleonti o a certi alieni proteiformi di cui ci parla la fantascienza, ma ha il pregio di mostrarci il volto di una classe dirigente che ha superato il tradizionale trasformismo per attingere alla commedia dell’arte. Idee, valori, progetti sono solo pongo da adattare all’intelaiatura delle convenienze e degli interessi o nei casi di maggior onestà intellettuale, canovacci da piegare e adattare all’occasione.

Dopo 15 anni passati a bordeggiare tra il fraudolento nulla leghista e la farsa politica di Silvio adesso si presenta con un programma che  pare quello di un’altra persona: il Tremonti ministro dell’economia è diventato Tremonti 2.0 che niente ha a che vedere con quello precedente.  Verrebbe da chiedersi se mentiva prima o mente adesso: ma sarebbe una domanda oziosa, il “vero”…

View original post 245 altre parole

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • slasch16  On 17/10/2012 at 11:34

    Cosa ne pensi, forse abbiamo trovato il partito che fa per noi? Magari lo ha fatto per noi che vorremmo il socialismo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: