Monthly Archives: marzo 2013

Quaderni socialisti

Perchè si mette la maschera?Perchè cancella interventi dal suo blog?Perchè per mesi e mesi è andato gratis nelle piazze a raccontare che avrebbe cambiato questo paese? Perchè adesso che avrebbe dovuto farlo invece non lo fa?E PERCHE’ ADESSO NON CONVOCA UN GRANDE COMIZIO PER SPIEGARE QUESTA SUA SCELTA?Coraggio grillo parlante la piazza ti aspetta!!!!!!!!

View original post

Mauro Poggi

§

Riprendo da Voci dall’Estero un articolo di Jacques Sapir (qui l’originale), dove l’economista francese commenta in termini estremamente negativi la gestione della crisi cipriota da parte dell’Eurogruppo e della BCE. Senza tanti giri di parole denuncia l’autoritarismo sempre più marcato di cui le istituzioni europee stanno dando prova, un’assenza di democrazia probabilmente ancora più grave dell’ottusa pertinacia con cui vengono perseguite politiche economiche fallimentari. Ammesso che di ottusità si tratti.

Sapir è da sempre molto critico nei confronti della costruzione comunitaria, ma è significativo, e in qualche modo consolante, che queste preoccupazioni siano condivise anche da economisti più fedeli all’idea europeista, come il greco Yanis Varoufakis, di cui mi riservo di tradurre prossimamente un post centrato sul tema della vacillante democrazia europea.
Segno che la questione democratica sta diventando finalmente ineludibile?

Jacques Sapir: Draghi usa il blocco della liquidità

Il “blocco della liquidità” attuato dalla BCE…

View original post 664 altre parole

Il simplicissimus

porcello03Centonovantasei parlamentari del Pdl marciano compatti sul Tribunale di Milano, ne invadono gli uffici in nome e per conto del Cavalier Mummia, il quale con una bugia preventiva aveva già consigliato loro di non farlo. Ma la faccia di tolla di questi signori che probabilmente rappresentano un potenziale collettivo di cinque o sei secoli di carcere, ad essere proprio garantisti, non è una novità, così come non lo è la totale assenza di senso delle istituzioni con cui infettano il Paese. La novità o meglio la notizia è un’altra: la mancanza di reazioni forti da parte degli altri partiti e dello stesso Napolitano di fronte a questo evento clamoroso: il Quirinale sostanzialmente tace, al massimo si prepara a dare uno scappellotto a Pdl e magistrati, giusto per mantenere l’imnparzialità  e conferma l’incontro con Alfano, mentre il Pd si fa sentire con un crepuscolare rimprovero di Orlando che  trova nel Pdl…

View original post 229 altre parole

Gruppo d'Intervento Giuridico onlus

sperimentazione-per-i-cosmetici-sugli-animali-L-Odt13R

A partire da lunedi 11 marzo 2013è proibita in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea la sperimentazione sugli altri animali relativa ai prodotti cosmetici.

Finalmente una delle finalità più futili della sperimentazione sugli altri animali viene meno.

E’ un bel passo in avanti per la tutela dei diritti degli altri animali prevista dal regolamento CE n. 1223/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio del 30 novembre 2009 sui prodotti cosmetici.

E’ vietata anche l’immissione nel mercato europeo di prodotti cosmetici realizzati in contrasto con il regolamento CE n. 1223/2009.

View original post 36 altre parole

Il simplicissimus

1708261-bersaniAnna Lombroso per il Simplicissimus

L’avessi saputo magari l’avrei votato. L’avessi saputo, che per un inquietante forma di possession Bersani era stato semplicemente “posseduto” da Monti, ma che prima o poi si sarebbe liberato, grazie forse ai cazzotti di un esorcista mascherato o di molti dissensi. L’avessi saputo che non sapeva di essere in campagna elettorale e che adesso, risvegliatosi dal letargo demoniaco, dalla sobria ibernazione, avrebbe sfoderato 8 punti che coincidono largamente con quelli dei candidati inutili. L’avessi saputo che per un misterioso processo di rimozione, un oblio tossico, è pronto a negoziare, dimentico di aver votato il fiscal compact, il pareggio di bilancio, la rinuncia alla sovranità. L’avessi, saputo magari l’avrei votato.

Ma si direbbe comunque che, insieme che dai tecnocrati, sia dominato anche dalla fascinazione del “modello tedesco”, da prendere a esempio nella riforma elettorale, in economia e perfino nelle unioni omosessuali. Tanto che da quella possessione…

View original post 758 altre parole

Il simplicissimus

27afb2fe0305196a49bab57462990d05_XLIeri un gruppo di cittadini ungheresi ha occupato la sede del partito di maggioranza Fidesz, per protestare contro il nuovo piano di manomissione costituzionale che dovrebbe essere votato a breve e che costituisce una vera e propria anticamera del fascismo e dei suoi peggiori fantasmi (qui). Tutto questo praticamente non trova il minimo spazio nei media della democratica Europa che finora ha taciuto sul regime autoritario di fatto instaurato dal premier Orban che è padre padrone del destrissimo Fidesz, ovvero  Unione Civica Ungherese. Il gruppo di occupanti ha detto di non volersene andare fino a che non saranno ritirati i nuovi emendamenti alla Costituzione, ma è anche grazie a loro oltre che alla protesta  di numerose organizzazioni civili ungheresi se ieri il Consiglio d’Europa, destatosi dal sonno ha chiesto al governo Orban di rimandare il voto sull’emendamento, attendendo che venga valutato da una commissione internazionale indipendente.

Si vedrà come andrà…

View original post 395 altre parole

Gruppo d'Intervento Giuridico onlus

E’ un po’ la scoperta dell’acqua calda.

La mafia, anzi, le mafie in Sardegna esistono e fanno affari.

Lo testimoniano le indagini svolte e in corso da parte della Direzione distrettuale antimafia, nonché provvedimenti giudiziari.

Lo testimonia ancor più la recente relazione conclusiva dei lavori della Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno della mafia e sulle altre associazioni criminali, anche straniere.

View original post 2.447 altre parole

retebellaciaoinmovimento.wordpress

CARTEL-EUROPA-UE-copiar16 marzo manifestazione

Madrid contro le politiche europee e per la costruzione di alternative partecipa alle azioni a livello europeo con una settimana di mobilizzazione dal 10 al 16 marzo 2013

Gruppo di lavoro trasversale Re-Azione Cittadina gtreaccionciudadana@gmail.com

Difendiamo un’ Europa dove si impongano i diritti di tutte e tutti al di sopra degli interessi dei mercati. Un nuovo modello di democrazia diretta della cittadinanza che consideri centrali donne e uomini, che sostituisca la competitività con la cooperazione, la individualità con la solidarietà, l’oppressione e il patriarcato con la parità; che renda reale la sovranità popolare. Una Europa delle persone e dei popoli che s’imponga ai meccanismi dell’egoismo e del cannibalismo economico.

Lottiamo per la libertà contro la tirannide di false democrazie e di un sistema economico che servono solamente a perpetrare le disuguaglianze e le ingiustizie. L’Unione Europea non è un progetto sociale, il suo fine ultimo è incrementare…

View original post 1.408 altre parole